ABIS MultiCom: Storia
Logo ABIS
Storia
Storia
Sedi e Contatti
English version
Partner
Rassegna stampa
Prodotti e Servizi
Squadra
Storia
Divisioni
Portfolio
In questi giorni iniziamo a festeggiare il ventennale di attività (anche se ci sono almeno un altro paio di anni non "ufficiali"), dal primo Aprile 1984 quando debuttai in televisione, Telecolor di Catania, realizzando in computer grafica (su Apple II interamente programmato in assembler) prove di abilità e giochetti vari per i concorrenti di una trasmissione condotta da Patrizia Rossetti e Memo Remigi. Nello stesso anno realizzai, sempre su Apple II, la sigla del primo telegiornale italiano trasmesso alle 6 del mattino, "Buongiorno Sicilia" diretto da Carlo Ottaviano, attuale direttore del mensile "Le vie del gusto". A cavallo tra il 1984 ed il 1985, sempre a Telecolor, realizzai tutta una serie di giochini per il programma "scoppia la coppia", preludio di quello che poi sarebbero stati i moderni "PassaParola" etc.. E difatti tra gli autori di quel programma televisivo c'era Riccardo Di Stefano, attuale autore e giudice di PassaParola.
Ovviamente la mia storia privata non può evitare di incrociarsi con quella aziendale inziata prima con la Bucolo Computer Graphics, poi diventata Bucolo Eidomatic Studios e quindi, nel 1989, ABIS.
In attesa di trovare il tempo di scrivere qualche altro pezzo di 20 anni di storia pioneristica dell'informatica, della computer grafica e della multimedialità, Vi lascio all'illustrazione del nostro marchio in associazione alla mission aziendale di ABIS ed al profilo aziendale dell'attuale ABIS MultiCom.

Mario Bucolo

Comunicazione
Interattiva
per le Persone

Profilo aziendale ABIS MultiCom s.r.l.

ABIS MultiCom nasce dalla fusione delle due divisioni principali di ABIS (creata nel 1989), Multimedia e Communication. ABIS, Advanced Buttonless Interactive System, si è inizialmente occupata della progettazione e produzione della tastiera WindoVid, in grado di funzionare attraverso qualunque materiale spesso fino a 5cm, ed usata per rendere interattive le vetrine dei negozi e delle banche o kiosk multimediali dal design particolare.
ABIS Multimedia, operativa nel settore delle applicazioni multimediali sviluppa concreti rapporti di collaborazione prima con Commodore Computer Italia e poi con Olivetti (uno dei 17 multimedia partner italiani). Rapporti inizialmente basati sulla commercializzazione della tastiera WindoVid e proseguiti con la realizzazione di applicazioni multimediali complete. Per il Natale 1989 ABIS Multimedia realizzò 100 punti di informazione interattivi multimediali da vetrina per i Commodore Point, praticamente la prima applicazione multimediale su larga scala dedicata al retail. Nel 1990 inizia la collaborazione con la società francese Promosphere, con sede a Parigi, per la promozione e la commercializzazione di WindoVid. Nel 1992 ABIS debutta nel mercato inglese, grazie alla collaborazione con la londinese Tarantula Communications.
La ABIS multimedia si specializza sin dall'inizio della propria attività nella realizzazione di Punti di Informazione particolarmente orientati ai settori del Retail, del Turismo e dei BB.CC. e AA.. Tra i lavori più importanti vanno segnalati quelli realizzati per le A.A.P.I.T. di Catania e Siracusa, tra i quali "Il Barocco in Sicilia" che ha avuto importanti riconoscimenti internazionali. I Punti di Informazione per i Musei Archeologici di Sibari, Tortora (provincia di Cosenza), Reggio Calabria (con i Bronzi di Riace), la Casa-Museo di G.Verga in Catania, la Guida turistica multimediale del Calatino, sono i lavori più recenti prodotti da ABIS multimedia. In collaborazione con rinomate case editrici e l’Unione Europea ABIS Multimedia ha prodotto anche diversi CdRom sull’arte e sul turismo. ABIS è inoltre tra i fondatori del Framework Medici, l’iniziativa dell’UE per l’accesso multimediale al Patrimonio Culturale Europeo. ABIS Multimedia si occupa anche di formazione nel settore della comunicazione (con l’utilizzo di tecnologie per la comunicazione multimediale) e di ricerca nel campo della Human Computer Interface. Il team pluridisciplinare di ABIS Multimedia è in grado di progettare e realizzare qualunque applicazione multimediale. ABIS ha vinto, nel 2001, il premio tecnico nazionale Mediastars per l’usabilità del portale Museumland.com
La divisione Communication di ABIS è invece specializzata in ricerche di mercato, sondaggi d’opinione e corsi di formazione professionale (di ABIS il primo corso italiano per “Tecnici di Sondaggi d’Opinione”, nel 1985) inerenti le varie tecniche di Comunicazione. Opera dal 1996 nel settore ed ha collaborato con l’Istituto CIRM per il quale ha curato, in Sicilia, gli exit poll del1996 ed altre importanti ricerche. ABIS ora è partner dell’Istituto Piepoli. ABIS Communication si occupa anche di editoria tradizionale (Guida Turistica del Calatino), consulenze museali su marketing - comunicazione e PR, progettazione di simulazioni immersive (Simulatore mezzo da sbarco, Museo dello Sbarco in Sicilia – Catania, Simulatore di maestro d’orchestra, Casa Museo di V. Bellini – Catania) progettazione di mostre (“Pirandello e la più bella città dei mortali”, Agrigento, Parigi, Roma, Salamanca). ABIS MultiCom gestisce il Portale mondiale sui musei e sui beni culturali Museumland.com, diventato strumento di marketing per tutto il settore dei musei, dei BB.CC. e del turismo culturale, consentendo di accedere ad oltre 10.600 siti web di musei e beni culturali in 141 nazioni. Dal primo ottobre Museumland è ambasciatore virtuale dei musei e del patrimonio culturale africano.
Nell’aprile 2003 ABIS ha organizzato, a Catania, CulturMed, la prima conferenza mediterranea sul marketing per i musei, i BB.CC. ed il turismo culturale. Presieduta dal guru mondiale del marketing museale Neil Kotler e che ha visto, tra i relatori, i massimi esperti italiani ed europei del settore.
(Aggiornato Gennaio 2004)

© 1984-2005 ABIS MultiCom, Mario Bucolo - tutti i diritti riservati